SCUOLE

  1. Asilo
  2. Elementari
  3. Superiori

SCUOLA DELL’INFANZIA


“Giovani Atleti Crescono” è un programma di gioco/sport rivolto ai bambini della scuola dell’infanzia, studiato per introdurli al mondo dello sport, al gioco ed alla percezione del corpo. Promuovendo un’attività inclusiva, in cui ogni bambino può sviluppare il proprio talento motorio.

Attraverso una metodologia di lavoro basata sulla libera espressione delle capacità individuali e sull’adattamento delle attività alle potenzialità dei bambini, è possibile migliorare il senso di efficacia dei bambini, oltre che le capacità motorie. Inoltre l’attività motoria è una materia interdisciplinare e può essere uno strumento utile per fissare alcuni concetti come: lo spazio, i colori, l’approccio ai numeri, le distanze, ecc…

Il programma prevede delle proposte ludico motorie mirate al miglioramento degli schemi motori di base, della percezione del corpo, del controllo del tono e all’introduzione di alcuni giochi propedeutici alle discipline sportive.

In questa proposta molto importante si rivela la collaborazione informativa ed operativa con le insegnanti per poter valutare i comportamenti, positivi o negativi, dei bambini. Il lavoro di osservazione durante l’attività motoria sarà importantissimo come scambio di informazioni e valutazioni.

Possibilità di una programmazione inclusiva per bambini con disabilità
L’attività proposta vuole essere inclusiva e quindi adeguata alle diverse abilità dei bambini presenti. Le situazioni di disabilità o di difficoltà di apprendimento saranno condivise con il responsabile educativo dell’associazione, che insieme ai tecnici sportivi, definirà le metodologie di intervento e gli obiettivi sia per la classe che per il bambino con disabilità.

 

SCUOLA PRIMARIA


Il Progetto “inclusione scolastica attraverso lo sport” intende fornire la possibilità a tutti i bambini e ragazzi, di accostarsi all’attività sportiva, conoscere varie discipline incentrate sul benessere psico-fisico, integrarsi con i pari, prendere consapevolezza della propria espressione motoria e sviluppare le proprie abilità individuali e relazionali. In particolare l’attività è adeguata a bambini e ragazzi con disabilità o disagio.

A chi è rivolto

Il Progetto è rivolto a bambini (6-10 anni) frequentanti le scuole dell’Istituto di Capergnanica.
In particolare l’attività è rivolta a bambini e ragazzi con disabilità o disagio.

Gli obiettivi del progetto

Promuovere una cultura inclusiva delle diversità.

Sostenere gli insegnanti nel loro ruolo, fornendo loro strumenti in più per gestire le situazioni di difficoltà di apprendimento.

Favorire l’integrazione dell’alunno con disabilità all’interno della classe attraverso l’attività motoria e degli incontri in classe.

Promuovere un ambiente inclusivo che favorisca la partecipazione di tutti gli alunni ed in particolare di quelli in situazioni di svantaggio.

Promuovere la multidisciplinarità sportiva rivolta a tutti e per tutti, non finalizzata alla prestazione ma all’esaltazione dei valori fondanti dello sport, evitando logiche agonistiche e competitive pressanti, escludenti e/o demotivanti.

Strutturare e realizzare percorsi differenti per i soggetti individuati.

Dopo la scuola

L’Associazione Sportiva “Over Limits”, parallelamente al percorso scolastico, propone corsi pomeridiani settimanali multidisciplinari in palestra a bambini del Distretto Cremasco.

Il programma di lavoro: articolazione dell’intervento.

Il programma si rivolge a tutte le classi dell’istituto.

Oltre all’attività in palestra, il programma prevede interventi sia con gli insegnanti che nelle cinque classi.

10 ore di formazione/valutazione del caso con gli insegnanti della scuola.
2 ore (10 totali) in ogni classe di incontro/discussione sul tema della diversità, utilizzando come strumento la fiaba animata.
20 ore di equipe per la programmazione, il monitoraggio e la valutazione del progetto.
15 ore (75 totali) attività pratica in palestra con gli alunni di ogni classe classe.

L’equipe di lavoro sarà composta da due educatori motori laureati in scienze e tecniche delle attività preventive ed adattate qualificati e un laureato in psicologia dell’età evolutiva.

L’attività sarà svolta nella palestra messa a disposizione dell’istituto.
Per quanto riguarda l’attrezzatura si opererà con materiale già presente presso la scuola e l’utilizzo di materiale specifico a disposizione dell’Associazione.

SUPERIORI


Obiettivi

Promuovere una diversa visione delle persone con disabilità.

Creare momenti di attività motoria integrata rivolta ai nostri atleti e agli studenti.

Promuovere un’attività sportiva e sociale alternativa durante il tempo libero.

Caratteristiche del progetto

Il progetto presentato vuole essere una proposta educativa che valorizza la motricità come mezzo di integrazione della persona con disabilità all’interno del contesto sociale. Inoltre è un’esperienza utile a dimostrare che lo Sport è mezzo per l’educazione, l’integrazione sociale e che se adattato è veramente per tutti, a tutte le età ed in qualsiasi condizione psico-fisica.

Saranno impostate lezioni pratiche per sperimentare alternative modalità di rapporto con le persone disabili. Scoprendo la persona e l’atleta oltre alla disabilità.

Al termine di ogni incontro verranno proposti alcuni spunti per riflettere sulle tematiche della disabilità, dello sport e dell’inclusione sociale, anche con l’intervento dello psicologo dell’associazione.

Durante gli incontri gli studenti svolgeranno attività sportiva insieme ai nostri atleti avendo l’occasione di conoscere e relazionarsi con la “diversità”. Potranno sperimentare lo Sport come mezzo per superare gli eventuali ostacoli relazioni legati alla visione assistenzialistica che si ha della disabilità.

Durante gli incontri si alterneranno diversi gruppi di atleti disabili, con differenti livelli di abilità, in modo tale da presentare l’ampio spettro delle disabilità intellettive.

Annunci